Evento: Ri-creazioni

ART1307
Ri-creazioni

Ri-creazioni

Yasunari Nakagomi Todd Williamson

ex fabbrica Lucchesi di Prato, Piazza dei Macelli, 10 - Prato
Dal 02/06/2017 al 02/07/2017
Curatore: Marco di Mauro, Cynthia Penna
Ufficio stampa: Furio Morucci

Artisti: Nidaa Badwan, Giacomo Bonciolini, Daniela Dallavalle, Bruno Delsoldato, Massimiliano Galliani, Omar Galliani, Gramoz Mukja, Yasunari Nakagomi, Andrea Neri, Todd Williamson, Cory Savage
Curatore scientifico: Marco di Mauro, Cynthia Penna
Organizzazione: Domus Artis – Lasa 2.0 / Ark Light (R. Bruni, V. Cioni, G. Dolfi)
Sede: ex fabbrica Lucchesi di Prato - Piazza dei Macelli, 10
Vernissage: 2 giugno 2017 – h. 19,00
Periodo: 2 giugno / 2 luglio 2017
La mostra sarà visitabile, ad ingresso libero, dal lunedì al venerdì dalle ore 18.00 alle 24.00
Patrocinio: Comune di Prato
Info e contatti: www.art1307.com, info@art1307.com, FB: https://www.facebook.com/art1307
Instagram: ISTITUZIONE_CULTURALE_ART1307
Pinterest: Art1307
Comunicazione: Furio Morucci

S’intitola “Ri-creazioni” la collettiva d’arte contemporanea promossa dallo studio Ark-Light e dall’associazione Domus Artis - Lasa 2.0, col patrocinio del Comune di Prato. La suggestiva location conferma la sua vocazione culturale dopo il successo della rassegna “La Torre di Babele”, promossa dal Centro Pecci per l’arte contemporanea.
Già il titolo, “Ri-creazioni” vuole suscitare una riflessione sull’azione creativa e quella rigenerativa dell’arte proprio in un’area industriale che, grazie alla creatività giovanile, ha trovato una nuova identità. L’area dei Macelli, infatti, ha subito in questi anni un’autentica metamorfosi, configurandosi come polo di aggregazione e centro propulsore di idee. Per sottolineare l’azione rigenerativa che l’arte può svolgere all’interno della società e del territorio, la fabbrica ospiterà, nel corso dell’esposizione, un fitto calendario di eventi: concerti, performance, dibattiti e sfilate.
Al fine culturale si abbina quello sociale: gli artisti doneranno delle opere da vendere all’asta, il cui ricavato sarà devoluto alla realizzazione di un progetto nelle aree terremotate del Centro Italia. Inoltre, lo spazio ospiterà eventi volti a finanziare le cure di Reem, una bambina irachena devastata da una bomba, che arriverà in Italia a fine maggio.
Gli artisti selezionati per l’esposizione interrogano il presente mediante linguaggi e tecniche che aderiscono alla sfera del contemporaneo, senza tuttavia recidere i legami con la manualità. Alcuni di essi, come Galliani, Williamson, Nakagomi e Badwan, sono già affermati a livello internazionale; altri sono artisti emergenti che, seppur non integrati nel “sistema dell’arte”, manifestano la volontà di dialogare con le ricerche più avanzate dell’arte contemporanea. La mostra, dunque, vuol essere trasversale al “sistema”, proponendo artisti di fama insieme ad altri che finora non sono mai transitati nei musei, nelle fiere o nelle case d’asta. Ogni artista presenterà un lavoro site-specific e sarà presente all’inaugurazione per incontrare il pubblico pratese.

Officine Ex Lucchesi Prato: Il Critico d'Arte Contemporanea Marco di Mauro introduce Ri-Creazioni



Informazioni aggiuntive
Rassegna stampa
Vernissage: Venerd́ 2 giugno h. 19,00